Torna il diretto Milano – Los Angeles

Torna (low cost) il volo diretto da Milano per Los Angeles

Fonte: Corriere della Sera (Milano) – Berberi

Il 16 giugno 2018, sedici anni dopo l’ultimo collegamento aereo, torna il volo diretto tra Milano e Los Angeles, dalla Malpensa. È il primo intercontinentale low cost e sarà effettuato dalla compagnia a basso costo Norwegian Air.

Decollerà poco prima delle nove di mattina, il 16 giugno 2018, «DY7749» il primo volo intercontinentale low cost nella storia dell’aviazione di Milano e del Nord Italia. E arriverà, 12 ore dopo, a Los Angeles, in California. Senza scali intermedi. Ripristinando così pure un collegamento diretto con la costa occidentale americana che mancava da 16 anni.

Norwegian Air, la terza compagnia low cost d’Europa, ha deciso di portare anche a Milano — dopo Roma — i voli a basso costo. I suoi Boeing 787-9 decolleranno dal prossimo giugno quattro volte la settimana — martedì, mercoledì, giovedì e sabato — dalla pista di Malpensa per la «città degli angeli», oltre 9.700 chilometri più a Ovest.

Le tariffe, comunica la società, partiranno da 239,9 euro a tratta. Si tratta della cifra base e per questo consente di portare soltanto un bagaglio a mano. Tutto il resto è considerato un extra: 35 euro (a tragitto) per la scelta del posto, 35 per il cibo, 50 per il bagaglio in stiva. Il Corriere della Sera ha effettuato una prova sul sito ufficiale, scoprendo che in realtà i costi sono inferiori alle tariffe di lancio: il volo (andata e ritorno 19-26 giugno) nella versione «LowFare», la più conveniente, costava ieri sera 405,46 euro, cioè una media di poco meno di 203 euro a tratta. Ma si tratta di valori che varieranno di molto nel corso dei giorni.

Diverse le tariffe anche per il viaggio di ritorno, dove i prezzi di partenza risultano più bassi: chi prenota da Los Angeles per Milano può farlo da 229 dollari, vale a dire 194 euro secondo il cambio di valuta registrato ieri.

Il volo sarà effettuato su velivoli Boeing da 344 posti: 35 in Premium (non c’è la Business), 309 in Economy. Secondo i norvegesi nell’ultimo anno hanno volato tra le due città — facendo una sosta — almeno 41 mila persone. Nei primi dodici mesi di collegamento Norwegian Air metterà in vendita più di 143 mila biglietti, nella speranza di triplicare il mercato tra il Nord Italia e la California. «Tra Milano e alcune metropoli straniere ci sono flussi importanti che dovrebbero far ragionare sull’avvio di voli diretti», aveva confidato tempo fa al Corriere Bjørn Kjos, fondatore e ad di Norwegian Air. Che ieri ha aggiunto: «Il lancio di questo collegamento permetterà di raggiungere la più grande città californiana in modo conveniente, confortevole e veloce».

E dopo Los Angeles nella lista c’è sicuramente Buenos Aires, in Argentina: sulla rotta i nordici hanno già ottenuto un primo via libera dall’autorità sudamericana per l’aviazione civile. «L’avvio delle operazioni dovrebbe avvenire in cinque-otto anni», chiarisce Alfons Claver, uno dei responsabili delle relazioni istituzionali della compagnia norvegese.

La decisione dei vertici di Norwegian Air fa entrare anche Milano Malpensa nell’elenco degli aeroporti che forniscono i collegamenti low cost di lungo raggio. Lo scalo lombardo, il secondo più importante d’Italia (dopo Fiumicino), vede come compagnia principale un’altra low cost, Easyjet, che ha pure un accordo con i norvegesi su Londra Gatwick. Non dovrebbe sorprendere, ragionano gli analisti, un’eventuale sinergia anche sull’impianto in provincia di Varese in ottica collegamenti extra-europei. Di certo il collegamento aumenta la connettività con gli Usa, dal momento che di destinazioni, ad oggi, ce ne sono soltanto due: New York e Miami. Il lungo raggio di Malpensa è molto orientato sull’Asia (più business per il traffico in uscita, più leisure per quello in entrata) e sulle famose località turistiche. In generale si conferma la preponderanza del traffico internazionale: nei primi dieci mesi di quest’anno, su un totale di 18,9 milioni di passeggeri transitati (in aumento del 15 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016), poco meno dell’86 per cento risulta come «internazionali», secondo il resoconto di Assaeroporti.

Per controllare le ottime tariffe di Norwegian Air (e per prenotare) su questa rotta, potete usare direttamente questo modulo:

Se state organizzando un viaggio negli USA, non esitate a servirvi di tutta l'esperienza che noi di Americhiamo vi mettiamo a disposizione, sotto forma di consulenza gratuita, personalizzata e senza obblighi di alcun genere (leggete qui per saperne di più su come funziona). Non esitate quindi a contattarci per qualsiasi dubbio, domanda o richiesta, così come per richiedere la nostra consulenza gratuita e personalizzata!

Condividi:

Commenti chiusi