Imperdibili ed Economiche Destinazioni per il vostro prossimo Viaggio in Alaska

Assicuratevi di vedere l’aurora boreale, esplorare i ghiacciai, pescare con gli orsi e altro ancora.

L’Alaska è uno dei luoghi più selvaggi del Nord America, con le sue aspre vette, vaste aree ghiacciate, fitte foreste e abbondanza di orsi. Ma è anche un luogo molto accogliente, con grandi città e piccole località che offrono sistemazioni moderne ed esperienze in zone remote.

Non importa cosa state cercando, queste destinazioni in Alaska offrono alcune delle più famose attrazioni nel più vasto e settentrionale dei territori degli Stati Uniti. Dalle aurore boreali alla straordinaria bellezza dei ghiacciai, ci sono innumerevoli e incredibili cose da vedere in Alaska.


Gilles_Baechler_shutterstock

Katmai National Park and Preserve

Con oltre 4 milioni di ettari nella Penisola dell’Alaska, il Parco Nazionale di Katmai offre la classica terra selvaggia dell’Alaska, completa di fiumi impetuosi, pini maestosi e molta fauna selvatica. Il parco non ha un prezzo di ingresso, rendendolo una delle opzioni più economiche per una vacanza in Alaska. E’ anche la dimora di circa 2.000 orsi bruni — la più vasta popolazione protetta di orsi bruni in America — dove potete vederli nel loro habitat naturale.

Il punto panoramico più famoso del parco è Brooks Falls, dove gli orsi ogni estate arrivano per abbuffarsi di salmone rosso. Le piattaforme di osservazione lungo il fiume nell’adiacente Brooks Camp consentono ai visitatori di osservare gli orsi da una distanza di sicurezza. L’area può essere affollata durante i mesi estivi, ma se volete vedere gli orsi durante la vostra vacanza in Alaska, questo è il posto dove andare.

Però, oltre a guardare gli orsi abbuffarsi di pesce, qui c’è molto altro da fare. Con i fiumi ricchi di salmone che attraversano il parco, potete anche pescare qui — una licenza di 7 giorni per non residenti costa $70. Il parco offre anche accidentati sentieri escursionistici nella Valley of Ten Thousand Smokes, oltre a Savonoski Loop, un percorso di 130 km da fare in canoa o kayak che vi porta attraverso alcuni dei più straordinari corsi d’acqua dell’Alaska.

Se volete risparmiare sull’alloggio, il campeggio in tenda a Brooks Camp costa $12 a persona a notte, dall’1 giugno al 17 settembre, e $6 a persona a notte, a maggio e dal 18 settembre al 31 ottobre. Durante la stagione di osservazione degli orsi, i campeggi si riempiono in fretta e il National Park Service si raccomanda di prenotare con anticipo.

Per sistemazioni più lussuose, la compagnia privata Katmailand gestisce due lodge all’interno del parco e offre pacchetti vacanza a partire da $778, che includono anche un volo nel parco con partenza da Anchorage.

Danny_Xu_shutterstock

The Alaska Highway

L’avventura vi aspetta sulla strada. L’Alaska Highway — conosciuta anche come l’Alcan Highway — si estende da Dawson Creek nella British Columbia a Delta Junction in Alaska, per un totale di oltre 2.200 km. E’ considerata una delle più belle strade panoramiche della regione, passando tra montagne, colline, foreste e splendenti laghi alpini.

Il Tetlin National Wildlife Refuge è il posto più bello dove fermarsi lungo la parte di autostrada che si snoda in Alaska, dove potete vedere alci, pecore Dall (una specie di pecora autoctona della zona) e caribù, oltre a molti altri animali. Per quanto possa sembrare strano dato lo scenario in cui vi trovate, incontrerete spesso delle città lungo la strada. Comunque, secondo la guida TheMilepost.com dell’Alaska, calcolate di viaggiare per 150/250 km fra un centro abitato e l’altro lungo la tratta prima di trovare qualche servizio.

In città medio-grandi come Fort Nelson e Whitehorse, potete trovare un hotel, motel, bed and breakfast o cottage per $80 a notte o anche meno. I campeggi sono spesso l’opzione più economica, e viaggiare con un camper potrebbe essere il modo più divertente per vivere l’Alaska Highway. I parchi statali e provinciali, così come i campeggi, offrono zone di sosta per i camper, lungo tutta la strada.

Guidare lungo l’intera Alaska Highway richiede di attraversare il confine con il Canada, quindi è necessario avere il passaporto a portata di mano. E preparatevi anche a cambiare la valuta. La strada è prevalentemente asfaltata e le condizioni di guida migliori ci sono durante l’estate. Una volta arrivati a Delta Junction in Alaska, Fairbanks è distante solo 150 km, dove troverete ottimi ristoranti e diverse attrazioni.

Sean_Kurdziolek_shutterstock

Fairbanks

La seconda città più grande dell’Alaska si trova 220 km a sud del Circolo Polare Artico, rendendolo un luogo ideale per vedere uno degli spettacoli più suggestivi dell’Alaska: l’aurora boreale.

La North Alaska Tour Company, con sede a Fairbanks, offre tour aerei sopra il Circolo Polare Artico per vedere l’aurora boreale; i prezzi partono da $419 a persona, ma non è necessario allontanarsi molto dalle luci della città per godersi a pieno l’aurora. In effetti, potrebbe essere uno dei luoghi più spettacolari che potete vedere gratuitamente.

Le aurore boreali raggiungono il loro apice durante le notti buie e fredde, da settembre ad aprile. I turisti estivi hanno poche possibilità di vedere l’aurora boreale perchè le giornate durano di più. Fairbanks ha quasi 24 ore di luce solare continua durante il solstizio di estate (questo fenomeno è dovuto al fatto che si trova ad una latitudine estrema).

Comunque, durante l’estate, non c’è carenza di cose da fare a Fairbanks. Potete noleggiare un kayak ed esplorare il sinuoso Chena River (circa $50 per otto ore), fare un giro in battello per $64,95 a persona, oppure provare a cercare l’oro per $20 al giorno. La città è inoltre piena di ristoranti, sale bar, musei e negozi. Si trova a breve distanza in auto dalle vicine attrazioni naturali, come la Chena River State Recreation Area, dove il parcheggio costa $5.

Fairbanks vanta sistemazioni a prezzi accessibili, da hotel in centro a chalet immersi nella natura nelle zone circostanti. Date un occhio qui per le migliori offerte nella zona di Fairbanks.

Ami_Parikh_shutterstock

Denali National Park

Il Denali National Park offre uno dei paesaggi più affascinanti degli Stati Uniti, dalla tundra ghiacciata ai massicci ghiacciai fino alla vetta più alta del Nord America.

Con un’altezza di 6.190 mt sopra il livello del mare, Denali — precedentemente noto come Mount McKinley — è un vero gigante. Delle circa 1.000 persone che tentano ogni di scalarlo, secondo i dati più recenti del National Park Service circa la metà raggiunge effettivamente la cima.

Scalare il Denali è costoso e difficile. Un viaggio tipico con una guida autorizzata richiede 21 giorni e costa circa $8.000. Tuttavia, ci sono modi più economici e meno estenuanti per godersi questa meraviglia naturale. Un modo memorabile è sicuramente visitarlo in aereo.

Le escursioni in aereo offrono uno dei panorami più suggestivi del Denali National Park. Le compagnie aeree operano solitamente da maggio a settembre. Potete prenotare un tour sopra il Denali per di $600, che include anche atterrare su uno dei ghiacciai del Denali.

I cottage sono solitamente la sistemazione migliore per i viaggiatori attenti al budget, con affitti che partono da circa $75 a notte. Gli hotel e i lodge nella zona solitamente partono dai $200 in su a notte. Nel parco ci sono dei campeggi e potete prenotare un’area per $12-$27 a notte. Il prezzo di ingresso per visitare il Denali National Park è di $10 a persona per un permesso di 7 giorni.

Alberto_Loyo_shutterstock

Resurrection Bay

Resurrection Bay è uno dei migliori posti per il whale watching, una classica esperienza in Alaska. Le megattere arrivano in gran numero ogni primavera, quando migrano dal Messico all’Artico. Questo è un buon posto per vedere le megattere, le balene minke e le orche. Alcuni balene iniziano a farsi vedere già ai primi di marzo, ma aprile e maggio sono i mesi migliori per vederle a Resurrection Bay, con alcune ritardatarie che si fanno vive anche in estate.

La cittadina di Seward in Alaska è la porta di accesso a Resurrection Bay. Qui troverete sistemazioni, ristoranti e una vasta gamma di tour per il whale watching. Seward è un’ottima destinazione per la pesca e per fare kayak nel mare. Inoltre, è un porto popolare per le persone che vanno in crociera in Alaska. Crociere di 7 notti da Vancouver a Seward possono costare fino a $900.

I prezzi dei tour per il whale watching variano, ma potete trovare dei pacchetti in offerta che includono la sistemazione in hotel e l’escursione per l’osservazione delle balene. Ad esempio, Major Marine offre un’escursione in barca di 4 ore per fare whale watching cruise più una notte al Seward Harbor 360 Hotel per $99 — un affare, considerando il fatto che il solo tour per il whale watching costa $84. Per soggiorni più lunghi, potete trovare sistemazioni a Seward per meno di $100 a notte.

Se arrivate qui fuori dalla stagione delle balene, ci sono comunque ancora molte cose da fare a Seward e dintorni. Potete noleggiare una bicicletta al prezzo di $32 al giorno per esplorare i sentieri nei dintorni della baia, oppure andare al Lowell Point State Recreation Site (il parcheggio costa $5), per fare un’escursione lungo lo splendido Caines Head Trail. Nelle vicinanze, il Kenai Fjords National Park è un posto fantastico per vedere i ghiacciai e molte compagnie offrono tour combinati per vedere i ghiacciai e le balene.

David_H_Brown_shutterstock

Glacier Bay

Se volete vedere i ghiacciai durante la vostra vacanza in Alaska, allora dovete andare a Glacier Bay. Questa vasta area dell’Inside Passage dell’Alaska sudorientale è stata splendidamente modellata dai ghiacciai per milioni di anni, e ci sono 50 noti ghiacciai a Glacier Bay. Potete osservarli a bordo di una nave da crociera mentre enormi pezzi di ghiaccio si staccano e cadono nell’acqua, oppure avvicinarvi da terra per osservare le loro origini nelle lontane terre selvagge.

Il Glacier Bay National Park and Preserve copre un’area di 3,3 milioni di acri ed è sede di alcuni dei più impressionanti ghiacciai della zona, incluso il Margerie Glacier, che è largo 1,5 km e avanza di diversi metri ogni giorno. L’ingresso al parco è gratuito e potete pernottare gratuitamente al rustico Bartlett Cove Campground. Il Glacier Bay Lodge, sebbene situato all’interno del parco, è gestito da una compagnia privata e offre camere per circa $200 a notte.

Il modo migliore per godersi Glacier Bay è dall’acqua, sia che si tratti di una nave da crociera, un’imbarcazione per tour o la vostra barca privata. Durante i mesi estivi, le escursioni in barca partono giornalmente dal Glacier Bay Lodge e potete prenotare un tour per tutto il giorno per $225 a persona. Crociere di 7 giorni da Seattle a Glacier Bay solitamente partono da $800-$900.

Altre attività nella zona includono escursioni, alpinismo, pesca, bird watching, rafting e kayak. Potete noleggiare un kayak al Glacier Bay National Park per $50-$65 al giorno, ma aspettatevi di pagare di più per il servizio di trasporto.

dshummy_shutterstock

Klondike Gold Rush National Historical Park

L’Alaska potrebbe essere un luogo differente se non vi fosse stato scoperto l’oro nel 1896. La corsa all’oro che ha colpito parti dell’Alaska e del territorio dello Yukon a partire da quell’anno per diversi anni ha trasformato la regione, e molte delle attuali città dell’Alaska sono stati grossi centri in espansione durante la corsa all’oro. Una di quelle città in espansione fu Skagway, una piccola città costiera situata fra le montagne dorate del Klondike.

Oggigiorno, Skagway fa parte del Klondike Gold Rush National Historical Park. Qui, potete fare delle escursioni lungo il faticoso Chilkoot Trail, che un tempo conduceva i cercatori attraverso le montagne fino alle sorgenti del fiume Yukon. I rangers del parco conducono gratuitamente tour guidati a piedi di Skagway e dell’ormai scomparsa cittadina di Dyea, anch’essa facente parte del boom dell’oro. L’escursione in treno del White Pass Summit, per $122 a persona, attraversa 65 km di ferrovia fra le montagne e i territori della corsa all’oro.

Downtown Skagway si anima di vita durante la stagione turistica estiva. I suoi palazzi sono stati restaurati per ricordare il tardo 19° secolo, quando molti di loro vennero costruiti. Fatevi trascinare dalla vita notturna al Red Onion Saloon,  assaggiate una birra artigianale locale presso la Skagway Brewing Company e assaporate i frutti di mare pescati localmente allo Stowaway Cafe.

Trovate alcune sistemazioni nella zona di Skagway, incluso un bed and breakfast per $85-$145 a notte, a seconda della stagione — le tariffe tendono a essere più alte in estate. Per circa $150, potete prendere una stanza allo storico Skagway Inn, una pensione ed ex bordello costruita durante la corsa all’oro del 1897.



Se state organizzando un viaggio negli USA, non esitate a servirvi di tutta l'esperienza che noi di Americhiamo vi mettiamo a disposizione, sotto forma di consulenza gratuita, personalizzata e senza obblighi di alcun genere (leggete qui per saperne di più su come funziona). Non esitate quindi a contattarci per qualsiasi dubbio, domanda o richiesta, così come per richiedere la nostra consulenza gratuita e personalizzata!



Condividi:

I commenti sono chiusi